Triveneta: in 240 in pellegrinaggio a Loreto

La fede autentica non conosce battute d’arresto. Dopo una lunga parentesi di sosta, imposta dall’emergenza pandemica, ripartono i pellegrinaggi organizzati dalla sottosezione di Udine Unitalsi che, da qui a novembre, consentiranno a malati, infermi e accompagnatori di raggiungere cinque diverse destinazioni, salvo nuovi inasprimenti delle misure di sicurezza.

I primi a partire saranno 240 fedeli diretti a Loreto con una trasferta organizzata assieme a tutte le diocesi del Triveneto fra i quali vi sono 43 ammalati e 23 giovani da zero a 30 anni. Un centinaio i pellegrini che partiranno dalla nostra regione domani in pullman per fare ritorno il3 agosto.

“Consapevoli che il trasporto dei malati comporta maggiori rischi – annuncia il presidente della sottosezione udinese di Unitalsi, Fabio Rizzi – per ragioni di sicurezza abbiamo limitato la partecipazione alle persone già vaccinate, quanto alla presenza dei ragazzi nel gruppo dei pellegrini, alla partenza saranno sottoposti a un tampone che sarà ripetuto”.

Confermata anche la partenza per Lourdes lunedì 6 settembre in aereo da Ronchi dei Legionari, cui si sommeranno voli da Veronae da Treviso, già una cinquantina le prenotazioni per il pellegrinaggio mariano in Francia che si concluderà il 10 settembre. Le altre date, inserite in un progetto di massima che Unitalsi intende osservare, sono in autunno


* Messaggeri Veneto