CAMPOBASSO; UNITALSI: IL 2/XII PER LA PROCESSIONE STRAORDINARIA DEI “MISTERI”

PROTAGONISTI I DISABILI CON IL PROGETTO “BOTTEGHE DIVERSE”

Fino al 9/XII lo stand dell’Associazione in Corso Vittorio Emanuele II dove verranno presentati i prodotti artigianali realizzati grazie al progetto del Ministero del Lavoro

Domenica 2 dicembre 2018 a Campobasso si terrà in via straordinaria la Processione dei Misteri, in occasione dei 300 anni della nascita dell’ideatore di questa importante tradizione campobassana, Paolo Saverio Di Zinno (3 dicembre 1718). La sfilata invernale aprirà le festività natalizie e darà il via allo spettacolo dell’accensione delle luminarie in tutta la città.

Per tale occasione dal 2 al 9 dicembre 2018 la Sezione Molisana dell’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) sarà presente con i propri volontari nello stand in Corso Vittorio Emanuele II all’interno del quale presenterà i prodotti realizzati grazie al progetto «Botteghe diverse», che è stato finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed che ha come obiettivo quello di dare la possibilità alle persone con disabilità di raggiungere una maggiore inclusione sociale attraverso il lavoro artistico e artigianale. Nello stand, dunque, verranno presentati prodotti realizzati dai ragazzi sostenuti dall’UNITALSI. L’idea è quella nel 2019 di creare una vera e propria cooperativa sociale che raccolga tutte e 12 le «Botteghe diverse» sparse in tutta Italia per offrire a queste persone la possibilità di sviluppare nuovi interessi occupazionali e nuove competenze sociali e relazionali.

“Siamo veramente felici – spiega ANNA DI MELLA, presidente della sezione Molisana dell’UNITALSI – di potere essere presenti nel cuore di in uno dei momenti più belli e significativi delle prossime festività natalizie di Campobasso. Una soddisfazione che raddoppia anche per le attività promozionali che svolgeremo nel nostro stand presentando i lavori fantastici realizzati dai nostri ragazzi”.

“Sono certa – aggiunge DI MELLA – che il grande cuore dei campobassani non deluderà e che in tanti verranno a visitarci per sostenere le nostre attività in particolare quella di Botteghe Diverse grazie alla quale le persone disabili si sono trasformate in veri e propri artigiani”.