Terra Santa: Pizzaballa (Patriarca), “stiamo preparando il terreno per favorire i pellegrini

Pizzaballa: “A Natale faremo tutto, senza essere irresponsabili”

A partire dallo scorso 19 settembre, le autorità israeliane hanno autorizzato solo l’ingresso di gruppi che prendono parte a viaggi organizzati da agenzie locali di viaggi autorizzate dal governo. In questi giorni il gruppo della Sezione Campana sta vivendo la spiritualità del pellegrinaggio nella Casa di Gesù (nelle foto) e dal 4 al 11 dicembre anche il gruppo della Sezione Romana Laziale partirà dall’Italia per raggiungere la Terra Santa.

    

“Stiamo preparando il terreno per il ritorno dei pellegrini. Abbiamo avuto incontri con diverse autorità israeliane che ci hanno mostrato una certa disponibilità e ragionevolezza circa i criteri da stabilire, norme e cambiamenti. Ma abbiamo anche registrato molta preoccupazione soprattutto per la crescita di contagi in Europa, cui Israele guarda con attenzione.

Per il prossimo Natale ha spiegato al Sir il Patriarca Latino di Gerusalemme, Pierbattista Pizzaballa, non ha dubbi: “Abbiamo deciso di celebrare il Natale normalmente, vogliamo le Chiese piene, le strade illuminate, i bambini in festa nelle strade. Nei giorni scorsi abbiamo incontrato l’Autorità palestinese per parlare anche di questo. Faremo tutto. Non vogliamo storie. Ed è importante farlo senza essere irresponsabili. Abbiamo bisogno di dare questo segnale di ripresa. Questa situazione sappiamo che durerà lungo ma non possiamo restare con le mani in mano, senza fare nulla”.