Rinviato il pellegrinaggio Nazionale giovani

“Le nuove normative ministeriali conseguenti al perdurare della pandemia e in vigore almeno fino al 31/01 ci hanno costretto, seppur a malincuore, a riprogrammare il tutto nei prossimi mesi e quando sarà possibile farlo con ragionevole tranquillità”. Con queste parole il Vice-Presidente dell’Unitalsi Roberto Maurizio ha ufficialmente comunicato il rinvio del pellegrinaggio che era stato programmato per fine gennaio. “Il picco dei contagi previsto per metà gennaio, le norme e le particolari attenzioni da tenere per incontri e raduni, l’indisponibilità di alcune strutture inizialmente assegnateci e poi dirottate a fungere da hub vaccinali, ci inducono a scegliere responsabilmente una nuova data”. L’associazione sta riprogrammando l’evento sperando che prima dell’inizio della stagione dei pellegrinaggi si possa dar vita a questo pellegrinaggio a cui tengono in modo particolare i giovani che si sono spesi e impegnati nell’organizzazione e l’intera associazione per dare un segnale di rinnovata speranza per coltivare nuovi germogli, giovani che sono già il presente dell’Unitalsi.