Italia-Grecia: allo stadio per tifare la Nazionale

La squadra azzurra ha incontrato i bambini nell’Ospedale Bambino Gesù di Roma
Una giornata speciale per tanti bambini che stanno lottando per vivere e che hanno potuto per un giorno scacciare i brutti pensieri per incontrare i propri idoli calcistici. La Nazionale di calcio, a Roma per la sfida contro la Grecia valvole per la qualificazione ai Campionati Europei 2020, ha visitato infatti i pazienti dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, una delle iniziative promosse dalla Figc per sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei trapianti.
La squadra, accompagnata dal ct Roberto Mancini e dal presidente della Figc Grabiele Gravina è stata accolta dalla presidente dell’Ospedale Mariella Enoc, e ha ricevuto in dono un pallone con le firme dei bambini ricoverati oltre a due pettorine decorate con i disegni della ludoteca, che verranno indossate nel riscaldamento pre-partita di Italia-Grecia. La grande comunità del Bambino Gesù sarà invece ospite della Figc allo stadio Olimpico per la gara di sabato tra Italia e Grecia. Oltre 5 mila, tra pazienti, familiari, dipendenti e volontari dell’ospedale tra cui anche l’UNITALSI, saranno in tribuna all’Olimpico.