FATIMA, A 100 ANNI DALLE APPARIZIONI IL PELLEGRINAGGIO DEGLI OPERATORI SANITARI UNITALSI

Quest’anno ricorre il 100° anniversario delle apparizioni a Fatima. Era il 13 maggio 1917 quando la Vergine apparve per la prima volta in un villaggio sperduto sugli altipiani dell’Estremadura a tre pastorelli: Lucia Dos Santos e Francesco e Giacinta Marto chiedendo penitenza e conversione. Pio XII nel 1942 consacrò il mondo al Cuore Immacolato di Maria mentre Giovanni Paolo II attribuì alla Vergine di Fatima l’intercessione per essersi salvato dall’attentato del 13 maggio 1981 in piazza San Pietro.

I tre veggenti con la loro semplicità e tenacia, raccontarono la sollecitudine della Vergine per le sorti dell’umanità, minacciata da diversi flagelli e problemi. Un vero e proprio filo rosso – nel nome di Maria – che lega questo luogo a quello tanto amato e celebrato dalla nostra Associazione: Lourdes.

Per questo motivo il Servizio Medico UNITALSI, in accordo con il presidente nazionale, Antonio Diella, ha pensato di organizzare a Fatima dal 1 al 5 aprile 2017 il Convegno Medici e Operatori Sanitari UNITALSI.

Il tema del convegno sarà: “Fatima: significato del messaggio dopo 100 anni”.

Un “pellegrinaggio speciale” in uno dei luoghi dove veramente curare l’anima. Un momento che si trasformerà in un’occasione straordinaria per ribadire, anche come medici e operatori sanitari tutti, la devozione alla Vergine Maria.

In allegato il programma di massima, che sarà nostra cura inviarvi – entro breve tempo – più articolato e completo. I relatori del convegno saranno, tra gli altri, Don Carmine Arice, Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale Sanitaria della CEI, Antonio Diella e Federico Baiocco, oltre ovviamente la partecipazione di tutti i convenuti.

Per questo motivo vi chiediamo, con la massima solerzia, di contattare la Presidenza nazionale nella persona di FRANCESCO COLELLA e-mail francesco.colella@unitalsi.it per avere tutte le notizie e le modalità per l’iscrizione. I posti sono limitati.