Da Lourdes, Mons. Zuppi: “Essere cardinale significa mettersi sempre al servizio degli altri”.

Mi sento di ringraziare il Santo Padre per la stima e la fiducia. Credo che questa nomina sia un riconoscimento per tutta la Chiesa di Bologna e per la comunità di cui faccio parte da tantissimi anni. Sicuramente è una responsabilità grande: il cardinale è in rosso perchè deve testimoniare fino al sangue. Speriamo di essere buoni testimoni del Vangelo e continuare ad agire come ci chiede il Vangelo di oggi, che è chiarissimo: essere “ultimi nell’amore”e mettersi sempre al servizio degli altri“.

Queste le prime parole di Mons. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna, dopo l’annuncio fatto da Papa Francesco all’Angelus odierno in cui viene comunicata la sua nomina a cardinale, raccolte a Lourdes dove l’arcivescovo si trova in pellegrinaggio con la Sezione Emiliano – Romagnola.

Da tutta l’Unitalsi un augurio ed un invito a tenerci sempre per mano e a volerci bene come sta facendo in questo pellegrinaggio con i nostri soci ammalati.