Coronavirus: nessun allarmismo, ma costante attenzione per chi è in difficoltà

L’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e Santuari internazionali) in merito alla diffusione del Coronavirus, oltre ad avere un’attenzione costante sulla situazione sia a livello locale, attraverso le proprie sedi territoriali, che a livello nazionale, sta monitorando l’evoluzione degli eventi. A tutela della salute dei propri associati, l’Unitalsi nella persona dei suoi responsabili è in contatto con le autorità competenti e ne segue le direttive sia a livello locale che nazionale, per poter decidere giorno per giorno le azioni più idonee da intraprendere dal punto di vista organizzativo e sanitario sia nel breve che nel medio periodo.

L’Unitalsi invita tutti i soci a seguire le indicazioni delle competenti autorità e a vivere con attenzione e serenità, soprattutto nelle zone dove più vivo è il disagio, questo tempo di difficoltà. L’Unitalsi abbraccia e ringrazia con affetto in particolare tutti gli operatori della sanità, delle forze dell’ordine, della Protezione Civile, degli organismi nazionali, regionali e comunali, manifesta la sua solidarietà a tutti coloro che si trovano nelle zone di diffusione del virus e invita tutti i soci a sostenere in particolare i più deboli e coloro che vivono nella solitudine e nella difficoltà. 

Nella certezza che Dio è tenerezza e non castigo, l’Unitalsi sollecita  tutti i suoi soci anche a chiedere nella preghiera al Padre nel cielo di sostenere l’impegno e il coraggio del popolo italiano e dei popoli del mondo che stanno combattendo contro la diffusione del Coronavirus.